Presentazione mappa

La Mappa interattiva che localizza e descrive i luoghi della Resistenza e della presenza nazifascista in città nasce dall’idea di coinvolgere le giovani generazioni nella conoscenza di eventi importanti e tragici, avvenuti nella città che abitano o frequentano (per studio, lavoro, ozio, divertimento…).
Scoprire che luoghi oggi normalmente frequentati sono stati teatro di episodi significativi per la storia locale della Resistenza, movimento che ha contribuito a portare finalmente la democrazia dopo il ventennio di oppressione fascista e la conseguente invasione nazista nella seconda guerra mondiale, può far capire che la storia avviene non solo altrove ma anche esattamente dove viviamo. Insieme, allora, all’”annullamento” della distanza fisica tra noi e i luoghi della storia, avviene anche un “avvicinamento” temporale tra noi e chi ha agito in quegli eventi.
La Mappa è il frutto del lavoro della classe 4G del liceo scientifico Lussana, condotta dal professor Giovanni Parimbelli. Come specificato le indicazioni e i testi sono tratti da un precedente lavoro di ormai dieci anni fa, cartina tematica redatta in occasione del sessantesimo della Liberazione, frutto della collaborazione tra ISREC (Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Bergamo), Assessorato alla Cultura del comune di Bergamo, Liceo Artistico statale di Bergamo, ACLI (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani), Centro La Porta, associazione Nord-Sud.

E’ un WORK-IN-PROGRESS. Lo diciamo per due motivi: per spiegare che il risultato, comunque molto interessante, è ancora parziale; per informare che l’intenzione è quella, nei prossimi anni, di far lavorare altre classi al progetto, utilizzando, insieme con la cartina di cui sopra, altri documenti, come la recente interessante pubblicazione di Paolo Rizzi “Strade. Antifascismo e Resistenza nella toponomastica di Bergamo”, edizioni Il filo di Arianna, l’oramai datato libro delle “Vie di Bergamo” edito dall’Amministrazione comunale, varie pubblicazioni di autori competenti che possano fornire ulteriori notizie.

Buona consultazione!

ANPI sez. “Eugenio Bruni” Bergamo città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *