Presidio Antifascista Unitario – Treviglio, 16/11/19, ore 17.00

L’ANPI Provinciale di Bergamo aderisce al PRESIDIO ANTIFASCISTA UNITARIO, promosso dal COMITATO DI TREVIGLIO E DINTORNI PER LA DIFESA E L’ATTUAZIONE DELLA COSTITUZIONE, che si terrà sabato 16 novembre 2019, alle ore 17.00, in Piazza Manara (piazza del Comune), a Treviglio.

Sabato 16/11/19, a Treviglio, in via Scotti, verrà ufficialmente inaugurata la sede del Circolo di Fratelli d’Italia, dedicata a Pino Rauti.

Pino Rauti fondò nel 1956 il Centro Studi Ordine Nuovo, che diventò un’organizzazione paramilitare, camuffata dietro la definizione di “movimento politico”, sciolta nel 1973 per ricostituzione del partito fascista, in applicazione della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione Italiana che vieta la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto Partito Nazionale Fascista e della Legge Scelba.

Ordine Nuovo fu uno dei protagonisti della strategia dello stragismo nero negli anni ’60 e ‘70, dalla strage di Piazza Fontana a Milano (12 dicembre 1969) a quella di Piazza della Loggia a Brescia (28 maggio 1974) a quella della stazione di Bologna (2 agosto 1980). La Corte d’Assise di Brescia, nella sentenza sulla strage, assolve Pino Rauti “per non avere materialmente commesso il fatto”, ma il Pubblico Ministero Roberto Di Martino lo indica come “responsabile morale” della strage, perché “la sua posizione è quella di un predicatore di idee praticate da altri”.

L’ANPI Provinciale di Bergamo aderisce al presidio allo scopo di protestare, stigmatizzare e spiegare – in modo pacifico e non violento – i motivi del nostro dissenso: è inaccettabile che venga intitolata una sede di un partito ad un fascista, in particolare nella ricorrenza del cinquantennio della strage di Piazza Fontana.

Invitiamo pertanto i nostri iscritti a partecipare, pacificamente, al presidio indetto.

Mauro Magistrati – Presidente ANPI Provinciale di Bergamo